Feretro Roma

Il feretro è il nome utilizzato per la bara nel momento in cui il corpo è all’interno della cassa e su di essa è posto una coperta o manto che poi definisce questo nome. La bara è necessaria per riuscire a seppellire il corpo, quindi per procedere all’inumazione oppure alla tumulazione.

Anche nel caso in cui si proceda alla cremazione è necessario comunque acquistare un feretro per riporre il cadavere.

Come scegliere il feretro: i tipi di legno

Uno dei principali fattori quando si procede alla scelta del feretro è sicuramente quella del materiale con il quale questo è realizzato. Le bare mortuarie sono solitamente prodotte in legno, questa è la scelta più gettonata, ma quale legno scegliere? I principali sono:

Il pino: questo è un materiale medio, pesante e abbastanza duro. La superficie delle bare in pino ha una superficie irregolare e presenta dei nodi resistenti che possono dare a questa un effetto più antico e ben modellato. Il pino inoltre risulta semplice da lavorare ed è anche semplice d’adattare a lavorazioni più complesse che possano rendere più personale la bara. L’unica nota negativa di questo tipo di bara è che è molto soggetta all’attacco dei funghi.

Mogano

Il mogano: questo è uno dei legni più duri che si trovano in commercio e anche uno di quelli che si protegge meglio dai parassiti e dai funghi. Il mogano è tra i legni più apprezzati perché da la possibilità di ottenere una colorazione uniforme e lucida. L’unico problema di questo materiale è che assorbe nel tempo un alto grado di umidità per questo motivo di solito il mogano dev’essere sottoposto a un trattamento per eliminarne la presenza.

Abete

Abete: l’abete rosso viene utilizzato per la sua resistenza e per la semplicità d’intaglio e lavorazione del legno. Dato che si scheggia facilmente, le lavorazioni complesse e rifinite non possono essere effettuate.

Ciliegio

Ciliegio: questo è un legno molto pregiato, semplice da modellare e anche abbastanza duro. Le sue proprietà sono qualitativamente molto alte, inoltre il legno è resistente sia ai parassiti sia all’usura nel tempo. La colorazione rossa del ciliegio è molto piacevole e per questo motivo viene spesso scelto per creare delle belle composizioni e decorazioni direttamente sul legno.

Infine, tra i materiali da consigliare per coloro che vogliono scegliere una bara di alta qualità ci sono i legni più pregiati come: il Noce Daniela, il Castagno, il Pitch Pine, il Larice, il Mogano e il Rovere.

Come scegliere il feretro: grandezza, forma e dimensioni

La scelta del materiale è molto importante, ma questa non è l’unica che intercorre nel momento in cui si sceglie un feretro, inoltre bisogna considerare eventuali richieste fatte premorte da parte del defunto. Ad esempio, una decorazione particolare o votata a uno specifico santo.

Oltre a dover scegliere la decorazione, si possono valutare anche altri dettagli come: l’imbottitura interna, la forma più allungata oppure più ampia, la scelta di acquistare una bara di grandi o medie dimensioni in base alla corporatura del defunto. Andando in un’agenzia funebre, solitamente si può scegliere tra diversi modelli e si può decidere anche di personalizzarla a seconda dei propri desideri o di quelli del defunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!