Forno crematorio

Il forno crematorio è un mezzo utilizzato per riuscire a riportare il corpo ad uno stato di polvere, residui ossei e anidride carbonica. I forni crematori possono essere utilizzati sia per riportare il cadavere delle persone agli elementi base sia per riuscire a riportare a questo stato gli animali domestici. In ogni caso per utilizzare un forno crematorio che si tratti di una persona o di un’animale domestico sussiste la necessità di riporre prima il corpo all’interno di una bara.

Il forno crematorio è utilizzato per riuscire a conservare le ceneri di un corpo all’interno di un’urna che poi a seconda della volontà del defunto può essere posta in un ossario, oppure conservata direttamente nella propria abitazione.

I forni crematori devono soddisfare alcuni criteri specifici ed essere posti in ambienti che possano far defluire in maniera corretta i fumi e i detriti che si procede a smaltire. Inoltre, i forni crematori devono soddisfare la necessità di creare una combustione della massa organica in tempi brevi.

Inoltre, è necessario procedere di monitorare costantemente anche la temperatura del forno, per questo motivo i forni crematori devono avere un quadrante che possa illustrare qual è quella necessaria a procedere alla combustione del corpo. Infine, bisogna costruire il forno crematorio in modo tale che si possano limitare il più possibile le emissioni nocive.

Quando si può richiedere la cremazione a un forno crematorio?

La cremazione può essere richiesta a un forno crematorio, nel momento in cui il defunto ha espressamente dichiarato e trascritto di voler essere cremato.

Prima di procedere alla cremazione, di solito il forno crematorio ha bisogno di specifiche procedure municipali, tutte le pratiche necessarie di solito vengono attivate dall’agenzia funebre alla quale ci si rivolge per il funerale.

Quindi sarà l’agenzia a contattare il forno crematorio e portare tutti i documenti necessari per la cremazione del defunto o del proprio animale domestico.

La volontà del defunto anche se è consigliabile che sia espressa per iscritto, può essere effettuata anche attraverso una dichiarazione del coniuge, del congiunto in unione civile, oppure del parente più prossimo entro il sesto grado. Nel caso in cui non ci siano parenti stretti e se ci sono opinioni contrastanti allora vale il parere della maggior parte dei familiari che hanno un grado di parentela pari.

Dove trovare un forno crematorio

Data l’elevata richiesta di corpi o di animali domestici da cremare, oggi sono sempre di più i forni crematori che è possibile trovare in tutt’Italia. Dato che prima di procedere alla cremazione è necessario porre il corpo all’interno della bara e quindi ci si rivolge a un’agenzia di pompe funebri per l’esecuzione di tutti i dovuti accorgimenti per il funerale, non bisogna cercare personalmente il forno crematorio.

Basta esprimere all’agenzia che si occupa del funerale la volontà di voler cremare il corpo della persona che è passata a miglior vita. Dopo di ché, come accennato, sarà l’agenzia di pompe funebri a contattare il forno crematorio e procedere successivamente alla sua cremazione e al riponimento delle ceneri all’interno dell’urna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!